84770f_3656a7be9fa74df59cf58277be782f2c.

associazioni

giovani e veterani per la crescita, la valorizzazione, la solidarietà e...
 

team Building
Uno dei segnali tangibili più importanti del reale attaccamento alle proprie radici, la propria storia ed il territorio è senza dubbio la spinta all'associazionismo. Ad Apice vive florido l'impegno in tal senso alimentato da diversi Gruppi impegnati in molteplici direzioni; dal Sociale al Culturale senza trascurare Ambiente e Sanità.
A.M.I. (Amici Maria Immacolata)
L’A.M.I. (Amici Maria Immacolata) è un movimento ecclesiale che opera affiancando l’Istituto delle Figlie di Maria Immacolata, sito in Apice alla via degli eroi - Casa Gubitosi.Il movimento sorto nel 1984, fu affidato da S.S. Giovanni Paolo II alle suore, con lo scopo di profonda solidarietà con tutti gli uomini animati da un grande fervore ed immenso slancio missionario. Da quella data il movimento ha attivato a livello locale la struttura organizzativa, composta da: Animatore – Segretario – Cassiere – Assistente ecclesiastico – Consiglio di gruppo – Rappresentante negli organismi di partecipazione ecclesiale – Consiglio del movimento. Il lavoro svolto a livello locale è conforme alle disposizioni della struttura organizzativa nazionale.Il movimento è costituito da fanciulli, adolescenti, giovani, adulti e coppie di coniugi; attualmente annovera nr. 45 iscritti.
La formazione dei laici è prioritaria (conoscersi e camminare insieme) ed integrale (formazione dei valori umani, spirituali, dottrinali) cioè un tutt’uno con la vita di fede familiare, sociale, politica ed economica. Le attività svolte negli anni sono numerose e sempre in collaborazione con la parrocchia. In primis si occupa della preparazione dei giovani per inserimento nelle attività parrocchiali (catechisti, coristi ed animatori).
L’opera di solidarietà di grande rilievo, svolta dai componenti A.M.I., è rappresentata dalla raccolta fondi per le missioni in Africa (adozioni a distanza, costruzioni e mantenimento scuole, cure sanitarie, ecc.), per i quali fondi si sono sviluppate varie iniziative: CinemAfrica, sagre, fiere, vendita di dolci e rustici durante le festività, vendita di palme e candele dell’avvento, pesca missionaria, lotterie e contributi personali. Il cordone di solidarietà è stato attivato dagli iscritti A.M.I. e dagli abitanti del territorio, nel preparare lavori di ricamo, di cucito, a maglia, ad uncinetto e artigianali, esposti ed in vendita quotidiana presso il salone delle suore. La presenza del movimento si concretizza anche nelle visite settimanali presso la casa degli anziani “Villa Elisa” e negli incontri di fraternità durante le festività natalizie e pasquali con anziani e bambini disabili 
Il movimento A.M.I. promuove altresì momenti di convivialità e raduni spirituali, che si svolgono annualmente con gite presso Santuari dove si respira una profonda cristianità.
La Responsabile: Suor AURORA ZITO
Sede AMI
Sede AMI

press to zoom
iscritti AMI
iscritti AMI

press to zoom
mercatino solidale AMI
mercatino solidale AMI

press to zoom
Sede AMI
Sede AMI

press to zoom
1/8
scarica il documento completo /PDF
Oratorio ANSPI San Bartolomeo
L’Oratorio ANSPI San Bartolomeo di Apice è un luogo aperto alla comunità, alla città, ai giovani ed ai ragazzi con le loro famiglie, agli anziani: accoglie tutti in spirito di servizio e di carità fraterna.  
Si prefigge, attraverso varie ed articolate proposte educative, di perseguire l’aggregazione delle persone e il senso di appartenenza alla comunità della Chiesa.
Molteplici sono le proposte attivate dal nostro Oratorio: attività educative, ludiche, ricreative, sportive in genere, dirette all’animazione del tempo libero.
Durante lo scorso anno grazie ad una collaborazione intergenerazionale è stato possibile ripristinare un vecchio campo di calcio adiacente alla parrocchia dove i ragazzi di tutte le età possono recarsi per giocare a titolo gratuito, avendo responsabilità del luogo, indipendentemente dalle attività strutturate negli orari dell’oratorio. L’idea iniziale è stata quella di offrire un luogo sicuro, ed abbiamo avuto una buona intuizione in quanto a tutte le ore del giorno questo campetto è animato dalle voci di bambini e ragazzi. 
Abbiamo cominciato l’anno organizzando il Presepe vivente, in collaborazione con le altre associazioni del territorio. I ragazzi dell’oratorio, insieme con le famiglie e gli anziani sono diventati i protagonisti di un momento di preghiera e riflessione che prendeva forma nelle scene figurative del presepe che si è svolto per diversi giorni, fino alla Epifania nel borgo di Apice Vecchia.
Ogni sabato i ragazzi ed i bambini si raccolgono nelle sale parrocchiali per svolgere attività educative/ricreative. Gli animatori ( adolescenti e giovani della parrocchia) seguono un sussidio formativo per animare le giornate di incontro con laboratorio, attività, giochi, workshop, ecc. dedicati ad ogni fascia di età. 
Sensibili al tema del Bullismo e del Cyberbullismo è stato organizzato un flash moob ed un video di sensibilizzazione verso il tema, oltre alla distribuzione di fumetti e a vari momenti di preparazione.
Altro elemento di aggregazione sociale è stato il Carnevale  a partire dal 17 gennaio giorno di San Antonio ( a questa data viene fatta risalire l’usanza dell’apertura del periodo carnevalesco)  in cui insieme alla Proloco del paese abbiamo animato le strade portando l’annuncio di Carnevale.   Fino alla fine di febbraio la comunità oratoriana ha organizzato vari incontri per la preparazione della festa, dei carri a piedi, dell’animazione fatta con bans, balli e momenti ludici di vario genere. Persone di ogni età hanno colorato la manifestazione. Il nostro oratorio è luogo di aggregazione anche per famiglie e per persone adulte, che spesso si ritrovano per condividere momenti di convivialità o per organizzare eventi ed attività rivolte alla comunità apicese. In estate organizziamo il Grest ( Gruppo Estivo) : giornate di giochi  a tema in base, laboratori sull’ecologia, il rispetto delle norme sanitarie, la città immaginaria, ecc. Piccoli momenti educativi e ricreativi per bambini, giovani e adulti.  Le famiglie e le donne esperte nell’utilizzo di ferri ed uncinetto hanno collaborato, in occasione della festa religiosa della Madonna Assunta a ricamare figure di Santi e/o centrini, coperte, ecc con le quali abbiamo allestito una serie di cerchi sospesi nel cielo che hanno fatto da copertura all’ingresso della chiesa durante i giorni di festa di ferragosto. Hanno suscitato molta curiosità e diversi giornali hanno riportato la notizia di questo particolare allestimento.  La gara del presepe più bello ha interessato il periodo invernale/ natalizio. Un evento legato ai social che ha visto la partecipazione di circa 5000 persone tra commenti, like, foto, ecc.   Il nostro oratorio da sempre è stato una fucina creativa per cercare di avvicinare i giovani, soprattutto quelli che rimangono fuori dai circuiti normali di evangelizzazione e di educazione. E’ un’attività del “tempo libero” per riempirlo di possibilità di crescita, creatività, spiritualità, ricerca di sé, corresponsabilità educativa.

Direttivo
Don Ezio Rotondi Presidente
D’Antonio Carmela Vicepresidente
Antonio Bozzi tesoriere
Michele  Mesisca Segretario
Pierino Mesisca Consigliere
Raffaele Russo Consigliere
Paola Giardiello Consigliere
oratorio1
oratorio1

press to zoom
oratorio 2
oratorio 2

press to zoom
oratorio5
oratorio5

press to zoom
oratorio1
oratorio1

press to zoom
1/5
C.C.S.A. (Centro Cultura Storia Apicese)
Le nostre origini, la storia delle nostre famiglie, sono come le radici di un albero: sono fondamentali, ci sostengono e danno nutrimento alla nostra identità. Per questo è importante conoscerle e tramandarle, insieme all’orgoglio di possederle. Come sempre, infatti, la non conoscenza e l’evitamento non cancellano le cose, ma rendono tutto più difficile, dando origine a vuoti che in mancanza di elementi oggettivi vengono riempiti di immaginazione, con il rischio di proiettare fantasie, ansie e paure.
Gli aspetti culturali dell’identità passano attraverso numerosi canali: i racconti, la lingua, la cucina, le tradizioni, la musica. 
Il gruppo C.C.S.A. (Centro Cultura Storia Apicese) è mosso dalle comuni radici, dall' attaccamento al paese, dall'affetto e dalle emozioni, con la finalità di divulgare la storia, gli aneddoti (i fattarielli) e i personaggi che hanno caratterizzato il vivere del nostro paese, ed è nato per mero spirito di ricordarsi, ricordare, far conoscere alle nuove generazioni il nostro passato.
Esso è venuto alla luce nel settembre 2019, ed è costituito da: Gino Porcelli, Amedeo Sgueglia e Giuseppe Mesisca.

press to zoom

press to zoom

press to zoom
1/2
Forum dei Giovani
Il Forum dei Giovani è presente sul territorio apicese dal 2012. Oggi, in virtù delle nuove elezioni tenutesi nel novembre 2019, esso è composto da 25 consiglieri. Quindi, il Forum è un organismo di partecipazione a carattere elettivo, che si propone di avvicinare i giovani alle Istituzioni e le Istituzioni al mondo dei giovani.
In questi anni i giovani apicesi si sono dimostrati parte attiva della cittadinanza e, inoltre, sono stati promotori di molteplici attività. Dall’anno di costituzione i ragazzi si impegnano nell’organizzazione di un torneo di beach volley per cercare di tenere sempre vivo il ricordo di quattro giovani amici apicesi, scomparsi prematuramente: “Memorial Pasquale, Flavia, Fausto ed Elvio”. 
Il principale interesse del Forum è lo sviluppo dal punto di vista culturale della popolazione nella sua totalità. A tal scopo, ogni anno, organizza, in collaborazione con le altre associazioni territoriali il “Maggio dei Libri”. Un evento che ha la finalità di promuovere la lettura con l’intento di riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale dei giovani e non solo. 
Inoltre nel 2015 il Forum di Apice si è messo all’opera per la creazione delle “Olimpiadi dei Forum”. Tale evento coinvolge varie realtà provinciali e, negli ultimi anni, anche regionali con lo scopo di socializzare attraverso lo sport. Le olimpiadi prevedono, dunque, tre giorni di giochi sportivi al termine dei quali verrà decretato il Forum vincitore. Durante l’evento si alterneranno momenti ludici a momenti di confronto tra i ragazzi dei Forum presenti.
Queste sono solo alcune delle attività svolte dal Forum ma la loro descrizione è utile per far comprendere l’importanza che tale associazione ha per l’intera comunità.

press to zoom

press to zoom

press to zoom

press to zoom
1/5
LEGAMBIENTE Medio Calore
Anno di nascita: 2018
Sito ufficiale: www.legambientemediocalore.it
Facebook: Legambiente Medio Calore
Il Circolo Legambiente Medio Calore è una associazione di promozione sociale, ha sede presso il Comune di San Martino Sannita e comprende i territori di San Giorgio del Sannio, Apice, Calvi, San Nicola Manfredi, San Martino Sannita e San Nazzaro. La finalità principale è promuovere la partecipazione dei cittadini alla difesa dell'ambiente ed alla definizione della propria qualità della vita. favorendo una migliore organizzazione sociale ed una modifica dei comportamenti individuali e collettivi.

il Presidente Giovanni Piero Pepe
Direttore: Massimo Santucci
Consiglio Direttivo:
Nicola Di Ieso
Elisabetta Pepe
Antonella Salerno
Barbara Barrea
Andrea Porrazzo
Marco Panella
Prot_Arr 0005310 del 27-05-2021 - Allegato !cid_2f9769f6-2294-4224-a4f8-2efeb4cbac74
Prot_Arr 0005310 del 27-05-2021 - Allegato !cid_2f9769f6-2294-4224-a4f8-2efeb4cbac74

press to zoom
Prot_Arr 0005310 del 27-05-2021 - Allegato !cid_aca150fe-ce9a-4e2f-92ec-20785b6d3858
Prot_Arr 0005310 del 27-05-2021 - Allegato !cid_aca150fe-ce9a-4e2f-92ec-20785b6d3858

press to zoom
Prot_Arr 0005310 del 27-05-2021 - Allegato !cid_6dd228b3-6217-4fd3-ac8d-1f3b6c191a18
Prot_Arr 0005310 del 27-05-2021 - Allegato !cid_6dd228b3-6217-4fd3-ac8d-1f3b6c191a18

press to zoom
Prot_Arr 0005310 del 27-05-2021 - Allegato !cid_2f9769f6-2294-4224-a4f8-2efeb4cbac74
Prot_Arr 0005310 del 27-05-2021 - Allegato !cid_2f9769f6-2294-4224-a4f8-2efeb4cbac74

press to zoom
1/4
Prot_Arr 0005310 del 27-05-2021 - Allegato !cid_adbc5f20-b8b8-4d09-8899-419cb12e5ae1.jpg
attività.JPG
P.A. - L.A.R.A.B.A. - O.D.V.
P.A. - L.A.R.A.B.A. O.D.V.
(Pubblica Assistenza – Libera Associazione Radio Amatori Benevento Apice)
u.a.v. di PROTEZIONE CIVILE - AMBULANZE
Tel.-Fax 0824-922475 e-mail: info@palaraba.it
sito internet: www.palaraba.it - Codice Fiscale N. 92011830624
Sede Legale: APICE (BN) 82021 Via dell’Equità
Sede Distaccata - S. Martino Sannitra (BN) Via Scuole

L’Associazione Pubblica Assistenza - L.A.RA.B.A. odv nasce in data 29 Febbraio 1992, affiliata a livello Nazionale all’ANPAS (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze).
Sono state create diverse Sedi distaccate che poi sono diventate autonome (es. Bonito, San Giorgio del Sannio, Montefusco) mentre allo stato attuale è presente la Sede distaccata in San Martino Sannita.

Luogo di aggregazione dei cittadini per attività in favore della comunità e del bene comune e si ispira ai principi costituzionali della solidarietà e della partecipazione, in conformità alla disciplina del Terzo Settore.
Persegue. Segue senza scopo di lucro, finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale:
 interventi e servizi sociali ed assistenziali, anche domiciliari, per il sostegno a persone anziane, con disabilità, migranti e richiedenti asilo, cittadini in situazioni di disagio e/o rischio di esclusione sociale…;
 accoglienza di cittadini sottoposti all’istituto della messa in prova nonché ai percorsi di giustizia ripartiva in accordo con le strutture del Ministero della Giustizia;
 educazione dei giovami con particolare riferimento alla legalità e ai valori della convivenza civile;
 interventi e prestazioni sanitarie;
 servizi di trasporto sanitario e di emergenza urgenza;
 servizi di trasporto sociosanitario a mezzo autoambulanza, automedica, auto sociale;
 servizi di guardia medica e ambulatori direttamente o in collaborazione con le strutture pubbliche;
 donazione di sangue e organi;
 iniziative di formazione e informazione sanitaria, educazione, nonché attività culturali di interesse sociale con finalità educativa;
 iniziative per la prevenzione delle malattie e dei fattori di rischio e per la protezione della salute negli ambienti di vita e di lavoro nei suoi vari aspetti sanitari e sociali anche in collaborazione con organizzazioni private e pubbliche amministrazioni;
 interventi e servizi finalizzati alla salvaguardia e al miglioramento delle condizioni dell’ambiente e all’utilizzazione accorta e razionale delle risorse naturali, con esclusione dell’attività, esercitata abitualmente, di raccolta e riciclaggio dei rifiuti urbani , speciali e pericolosi nonché alla tutela degli animali e prevenzione del randa-gismo…;
 promozione di un uso sostenibile delle risorse naturali sin da ora e nel lungo termine, per il benificio di tutta la vita sulla terra;
 lotta all’inquinamento, allo spreco e all’uso irrazionale delle risorse naturali, del territorio e dell’energia;
 sensibilizzazione e comunicazione sulle tematiche ambientali;
 gestione diretta di aree di interesse naturalistico anche attraverso interventi di infrastrutturazione e riqualificazione;
 formazione e di educazione finalizzata alla conoscenza e alla tutela dell’ambiente;
 organizzazione e gestione di attività culturali, artistiche o ricreative di interesse sociale, incluse attività, anche editoriali, di promozione e diffusione della cultura e della pratica del volontariato e delle attività di interesse generale...;
 formazione extra-scolastica, finalizzata alla prevenzione della dispersione scolastica e al successo scolastico e formativo, alla prevenzione del bullismo e al contrasto della povertà educativa;
 beneficenza, sostegno a distanza, cessione gratuita di alimenti o prodotti di cui alla legge 19 Agosto 2016, N° 166 e s.m.i., o erogazione di denaro, beni o servizi a sostegno di persone svantaggiate o di attività di interesse generale;
 promozione della cultura della legalità, della pace tra i popoli, della nonviolenza e della difesa non armata;
 Protezione Civile ai sensi del Decreto Legislativo 2 Gennaio 2018, N° 1 e ss.mm.ii.;
 riqualificazione di beni pubblici inutilizzati o di beni confiscati alla criminalità organizzata.

Consiglio Direttivo
Presidente: Loveson PORCELLI
V. Presid.: Giovanni La PORTA
Segretario/Contabile: Olimpia Antonietta CUCINIELLO
Consigliere: Antonio COLANTUONI
Francesco Gennaro CUOMO
Carmine d’ALESIO
Lucia FRASCIELLO
Antonietta MASIELLO
Nino PELUSO
Michele PERROTTA
Rachele SANTORO
scarica il ricco album fotografico /PDF
scarica il curriculum completo /PDF
La pro Loco di Apice
La pro Loco di Apice si occupa della promozione del territorio attraverso varie attività culturali e turistiche. Le sue proposte mirano ad animare ogni mese dell’anno raccogliendo l’attenzione dei cittadini verso temi di genere culturale, di sensibilizzazione verso il proprio patrimonio artistico, il folclore, e soprattutto la tutela della tradizione locale sotto aspetti vari: cucina locale, mestieri antichi, arti manuali, usi e costumi legati ai vari periodi dell’anno, ecc. 

A partire dal mese di gennaio la Pro loco di Apice si è dedicata, come ogni anno, ormai da una lunga tradizione ad avviare la promozione del carnevale attraverso la manifestazione di apertura delle attività carnevalesche dal titolo : “San Antuon maschere e suoni”.  Tradizionalmente nel giorno di San Antonio (il 17 Gennaio) si aprono le porte al carnevale e nel paese si organizza una piccola sfilata di bambini che con maschere e strumenti musical  annunciano, per le strade principali, l’apertura del periodo carnevalesco. Quest’ annuncio ha visto la partecipazione di fasce di età diverse che accompagnano i bambini e gli adolescenti quali protagonisti del momento di festa.   Da questo momento si attivano tutte le proposte per la grande sfilata dei carri organizzata per la domenica antecedente il Carnevale.  La Pro loco  ha organizzato una gara di carri allegorici  fatti dalle varie contrade e associazioni, carri che hanno sfilato accompagnati da maschere e coreografie durante la festa che anima di colori il paese. 
Altro appuntamento fisso è la sagra del caciocavallo che si svolge nell’ultimo sabato di giugno ormai da diversi anni. La sagra è l’occasione per presentare al pubblico i nostri prodotti locali, in particolar modo il caciocavallo che viene servito “impiccato” su bruschette di pane. Accanto al caciocavallo vengono preparati panini con salsiccia, patatine fritte e varie proposte di finger food. Oltre al cibo, necessariamente di produzione locale, la vera protagonista della serata è la Corrida, una manifestazione in cui si esibiscono, in gara, diversi artisti locali, quasi tutti dilettanti allo sbaraglio e che negli ultimi anni ha attirato molta attenzione da parte di turisti. Nel 2019 addirittura, due autobus di turisti sono venuti ad assistere alla nostra manifestazione, armati di trombette e coperchi di pentole. 
Altro appuntamento ormai di tradizione è la “sagra degli orti” che viene fatta di solito nel primo weekend di settembre, quando i  campi sono ricchi di ortaggi. Questa sagra ormai è divenuta il fiore all’occhiello del nostro territorio, sia per la promozione dei prodotti agricoli, sia per il modo in cui vengono cucinati. Ogni anno il menù della sagra  prevede piatti cucinati secondo le usanze locali e la tradizione tipicamente Apicese. La sagra nel 2019 è durata due giorni in fase serale ed ha visto un bel numero di persone apprezzare i nostri piatti. 
La proposta culinaria aveva, come ormai da tradizione, menù sia per vegetariani sia per onnivori.
La sagra è accompagnata da un altro evento ormai divenuto famoso, ossia l’Infior’Orto: si organizzano dei quadri  disegnati a terra, a mò di infiorata, di grandi dimensioni che vengono decorati con le rimanenze degli ortaggi o prodotti di scarto di tipo vegetale. 
Le proposte della nostra associazione, ovviamente non si fermano soltanto alle feste di piazza, in quanto anche l’ aspetto culturale viene molto sottolineato. 
La nostra Pro Loco, da diversi anni, sta creando una sensibilità sul territorio rispetto alla violenza di genere, partendo da una narrativa ed un linguaggio sensibili all’argomento, che in ogni situazione abbiano cura di creare situazioni di agio per tutte le persone. Questi argomenti si concretizzano in alcune manifestazioni specifiche, quali ad esempio la giornata contro il femminicidio, 25 novembre.
Nei giorni dedicati a livello internazionale al contrasto della violenza sulle donne la Pro loco organizza della manifestazioni specifiche. Ad esempio nei diversi anni abbiamo lasciato delle scarpe rosse sul viale della Storia in ricordo delle donne uccise durante l’anno. Questo viale è costeggiato da piante e tra un albero e l’altro abbiamo steso delle poesie inneggianti il benessere psicofisico delle persone, ma soprattutto, dato il tema delicato della parte femminile di ciascuno di noi. 
La pro loco  di Apice, inoltre si occupa della gestione della biblioteca del paese e pertanto si fa promotrice della cultura organizzando diversi eventi di lettura per tutte le età, oltre a fare della biblioteca un luogo di accoglienza quotidiana e di promozione di buone pratiche culturali. Vari eventi sono stati promossi per i bambini e gli adolescenti che hanno avuto come tema il libro: dalla lettura di favole in Kamishibai ( teatrino giapponese). Un piccolo progetto che ha permesso di raffigurare le legende legate al territorio di Apice. Oltre all’organizzazione di laboratori di lettura attraverso gli albi illustrati, una pratica che affascina i piccoli e coinvolge anche i genitori che li accompagnano. 
Durante il mese di Maggio abbiamo consolidato la nostra partecipazione al maggio dei libri, offrendo dei punti lettura, in alcuni giorni della settimana per i bambini in villa comunale. 
Questo fermento culturale ha permesso al paese di avere il titolo di “Città che legge”. 
Durante tutto l’anno abbiamo attivi dei laboratori ricreativi e culturali che cercano di preservare l’antica arte del ricamo. Uno scambio intergenerazionale di creatività. Signore di diverse fasce di età che insegnano alle nuove leve l’arte dei ferri, dell’uncinetto, del ricamo fatto con i vari gli stili tradizionali. 
Con le signore del gruppo uncinetto che con piacere si sono definite come “Creattiva-mente” abbiamo adottato un viale del paese  ( viale della Storia) in cui ricopriamo gli alberi con l’arte dello YarnBombing, un arte green nata in America con la quale si rivestono alberi con mosaici di coperte fatte ad uncinetto.  Nell’ultimo periodo questo viale ha avuto diversi riconoscimenti, hanno scritto di noi il portale on line di Repubblica ed anche Fan Page di Napoli. Oltre a varie testate giornalistiche locali. Questo viale spesso è diventato meta di giornalisti e fotografi. 
Il gruppo Creattiva-mente collabora con le iniziative dell’associazione ADMOS contro il tumore al seno, facendo sensibilizzazione verso il tema e dando un contributo concreto alle iniziative intraprese, tipo il guinness dei primati della sciarpa rosa di cui abbiamo intrecciato i fili per circa 130 metri e l’allestimento degli alberi di Natale con le decorazioni rosa nei reparti oncologici femminili. 
La pro Loco di Apice partecipa al progetto di servizio civile nazionale. 

Direttivo
Carmela D’Antonio presidente tel 3463934605
De Simone Marianna vicepresidente
Coviello Giuseppe  Segretario
Carbone Samantha Tesoriere
Antonio Ferragamo Consigliere
Porcelli Stanislao Consigliere
Erminia Manserra Consigliere
Giuseppe Frusciante Consigliere
Serafino Genga Consigliere

press to zoom

press to zoom

press to zoom

press to zoom
1/4
Logo USD APICE CALCIO 1964 mini.png

press to zoom

press to zoom

press to zoom

press to zoom
1/3
USD APICE CALCIO 1964
è una associazione sportiva dilettantistica che fa della sua storicità e della sua attuale organizzazione i punti di forza del territorio. La storicità è data dall’anno di iscrizione alla Federazione di competenza che è del 1964 facendo della stessa la seconda associazione della regione campania; l’attuale organizzazione è data dal movimento sociale a supporto della stessa in quanto il primo obiettivo dell’associazione è quello di aggregare quante più persone con il solo scopo di dare visibilità e lustro al proprio paese partendo dallo sport più amato che è il calcio. Attualmente l’associazione è presente con tutte le categorie dalla prima squadra alla scuola calcio che è un punto centrale del progetto: insegnare il gioco del calcio e tutto quello che sportivamente e umanamente implica. La filosofia è quella di esaltare l’aspetto ludico, trasferendo i valori positivi di chi pratica uno sport ponendo il bambino al centro del percorso di formazione.
A.C.S ( associazione centro servizi) Consumatori   Sapori & Tradizioni
Il giorno 15 luglio 2019 al civico 9 di via Vincenzo Cuoco  si è costituita l’ A.C.S ( associazione centro servizi) Consumatori   Sapori & Tradizioni. Il presidente Michele Mesisca ed il VicePresidente - Segretario Pierino Mesisca amici di vecchia data e ripetutamente si erano promessi di collaborare ad un progetto che valorizzasse il territorio e i suoi prodotti. La convivialità ed il desiderio di facilitare il processo di conoscenza in ambito enogastronomico ha portato – insieme ad altri soci fondatori – alla nascita di questa associazione che in  primo luogo si occupa anche dei Consumatori e delle loro problematiche; in simbiosi con loro il tema enogastronomico con Sapori & Tradizioni perché l’obiettivo è ridurre la distanza tra le persone, i prodotti e le esperienze enogastronomiche che il nostro  territorio può offrire.

Seppure l’associazione è giovane, il Presidente indente   proseguire inglobando anche l’attività che faceva da anni con l’associazione UDICON  chiusa il 15 gennaio 2021. Un attività rivolta tutta nel sociale trattando temi come Bullismo, Cyberbullismo, Legalità, Ludopatia, Rapporti genitori figli e Educazione Sanitaria. L’ACS da novembre 2019 ha allestito un gazebo all’interno dei mercatini di natale per la promozione delle attività del posto con i loro prodotti mentre a dicembre 2019 si è organizzato presso il centro sociale il Gran Galà di Natale dedicato agli scambi di auguri con festa per i bimbi. Dopo un periodo di inattività nel 2020 a luglio presso il centro sociale c’è stata la consegna  degli attestati di ringraziamento alla Amministrazione Comunale alle Forze dell’ordine e Ecclesiastiche e alla Protezione Civile  per il riconoscimento del Loro impegno sul nostro territorio nel periodo Covid. A novembre 2020 si è indetto un concorso social gastronomico e un concorso fotografico sui canali social dell’associazione che termineranno non appena si potrà  fare una manifestazione in presenza dedicandola agli Emigranti per far rivivere i loro luoghi di origine e i piatti tipici del nostro territorio. A giugno 2020 si è fatto una raccolta firme per la riapertura della Banca Popolare di Novara; mentre a gennaio 2021 c’è stata la denuncia per la manutenzione  della strada provinciale  Apice Benevento. Da febbraio 2021 l’associazione fa parte del progetto Sinergia una collaborazione unica con tutte le associazioni presenti sul territorio con la prima manifestazione del Carnevale 2021. 

Tra le iniziative in cantiere, una apertura di una sede autonoma dove ci saranno  corsi di cucina, serate a tema in cui un vino sarà protagonista ed il cibo lo accompagnerà (o viceversa), gite fuori porta e weekend di degustazione nelle contrade del nostro paese. 
Attestato
Attestato

press to zoom
Consegna Attestati
Consegna Attestati

press to zoom
Attestato
Attestato

press to zoom
1/2
Formazione della Cultura e della Legalità (9)
Formazione della Cultura e della Legalità (9)

press to zoom
Formazione della Cultura e della Legalità (8)
Formazione della Cultura e della Legalità (8)

press to zoom
Formazione della Cultura e della Legalità (1)
Formazione della Cultura e della Legalità (1)

press to zoom
Formazione della Cultura e della Legalità (9)
Formazione della Cultura e della Legalità (9)

press to zoom
1/12
GranGalà di Natale2019 (13)
GranGalà di Natale2019 (13)

press to zoom
GranGalà di Natale2019 (10)
GranGalà di Natale2019 (10)

press to zoom
GranGalà di Natale2019 (1)
GranGalà di Natale2019 (1)

press to zoom
GranGalà di Natale2019 (13)
GranGalà di Natale2019 (13)

press to zoom
1/13

Nostre Colture e Prodotti Tipici

logo mini.jpg